In Comunicati stampa, UFO in Svizzera

Spettabile Consiglio Federale

Riteniamo che sia più che necessario creare un archivio ufologico nazionale ed offrire al pubblico la possibilità di avere un’informazione corretta, che possa favorire le conoscenze in modo scientifico e razionale in questo campo di studio, per uscire dallo stato di omertà e/o disinformazione in cui in questa nazione ci troviamo e in tal senso chiediamo l’ottenimento di un fondo economico per permetterne la realizzazione.

Perché è importante?

Ci teniamo a rendervi noto che da 29 anni esiste in Svizzera il Centro Ufologico della Svizzera Italiana, che con molta dedizione e serietà si occupa della ricerca ufologica scientifica sul nostro territorio, sia cantonale che nazionale. Nel frattempo abbiamo raccolto e catalogato un numero immenso di documentazioni, cartacee, vhs, dvd ed altro, che riteniamo sia necessario digitalizzare per crearne un archivio nazionale, consultabile on-line da tutte le cittadine ed da tutti i cittadini.

È importante che la Svizzera abbia il proprio archivio nazionale, considerando il fatto che in altri paesi, come per esempio la Francia, il GEIPAN, organismo creato dal CNES (Centro Nazionale Francese di Ricerca Spaziale) studia da decenni i PAN (phénomènes aérospatiaux non identifiés) ed il Brasile, al contrario di molti altri paesi, si è mostrato soprattutto negli ultimi anni una nazione all’avanguardia per ciò che si riferisce al campo di studio ufologico scientifico, portando il 24 giugno 2022 in Senato, a Brasilia, la realtà indubbiamente difficile da capire, riferita alla vita intelligente nello spazio, presente anche sul nostro pianeta, ottenendo dal Senato il riconoscimento come materia di studio scientifico.

Cordiali Saluti

CUSI, Centro Ufologico Svizzera Italiana
6915 Pambio-Noranco (Lugano)

Per leggere il testo completo e firmare la petizione vai a questo link.

Post suggeriti

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca